Chi Siamo

La Storia della Scuola

La scuola “Santa Marta” è stata inaugurata il 22 Novembre 1962 al Varignano, quartiere periferico della città di Viareggio. L’istituzione era sostenuta all’ epoca dalle Suore di Santa Marta, che invitarono i bambini gratuitamente alla scuola Materna e Primaria iniziando così la loro opera di accoglienza.

La scuola Primaria ottenne la parifica nel 1987 e dal 9 Novembre 2000 fu riconosciuta paritaria, mentre la scuola dell’Infanzia ottenne il riconoscimento il 28 Febbraio 2001. Dal 4 Ottobre 2007 fu attivata anche la sezione Primavera, che accolse i bambini dai 2 ai 3 anni.

Il servizio educativo delle suore di Santa Marta trovò nella scuola uno dei campi più importanti di apostolato per la promozione umana e cristiana della persona. In linea con la specificità del proprio carisma, tale servizio si espresse, continuando tutt’oggi , essenzialmente nella pedagogia dell’ accoglienza di ogni bambino.

Dal 1 Settembre 2021 la scuola è ripartita sotto la guida della Fondazione Fism che porta avanti gli stessi valori e lo stesso carisma tramandato e diffuso sul territorio dalle Suore di Santa Marta. In progetto di realizzazione infatti l’ampliamento dell’accoglienza dei bambini non più soltanto dai 2 anni di età, ma dai 12 mesi.

La Nostra Filosofia

La scuola…

…si propone di essere:

  • Un ambiente educativo che accoglie per insegnare ad accogliere.
  • A tale valore sono perciò ispirati gli interventi educativi e le scelte culturali.
  • L’impegno professionale dei docenti che operano in questo contesto, è di conseguenza volto a stimolare, nella sua totalità e completezza, la maturazione dell’alunno, riconosciuto come persona da apprezzare e valorizzare per la sua unicità.

 

…si propone di educare:

  • al piacere della conoscenza;
  • al gusto di pensare, riflettere, approfondire;
  • a comprendere il ruolo della cultura intesa anche come un mezzo per crescere
  • all’apertura serena, autonoma e critica verso il mondo esterno;
  • alla lettura autonoma e critica del proprio vissuto;
  • al controllo, all’annullamento dei pregiudizi e delle discriminazioni;
  • a concepire la vita come una serie di preziose opportunità.

Gli Obiettivi Formativi

L’occuparsi della formazione dei ragazzi dai più piccoli ai più grandi di un medesimo territorio implica:

  • La continuità e la verticalizzazione della progettualità educativa e comporta una maggiore responsabilizzazione del Coordinatore didattico Pedagogico e dei docenti nei confronti degli alunni e delle loro famiglie.
  • La presenza di un allievo per molti anni nella stessa istituzione scolastica determina infatti lo sviluppo di rapporti educativi più profondi e la condivisione di responsabilità da parte di tutti gli attori dell’ azione educativa.
  • La costruzione di un progetto formativo e didattico coordinato ed unitario, che favorisca la realizzazione della continuità educativa,richiede la configurazione di un ambiente di vero dialogo e di continua comunicazione,all’ interno della scuola e con le famiglie.
  • L’Istituto si propone di trovare risposte adeguate ai fabbisogni formativi degli alunni.
  • La scuola è il luogo nel quale maturano il senso dell’ appartenenza e la propria identità personale, sociale e civile.
  • Diventa necessario un contesto in cui gli scopi possano essere condivisi e la cooperazione davvero praticata, attivando meccanismi partecipativi permanenti, comportamenti consapevoli e collaborazione con l’altro e con il territorio.

Contattaci per avere maggiori informazioni